News Finanza Notizie Italia Piazza Affari accelera al ribasso, petrolio sale del 2%

Piazza Affari accelera al ribasso, petrolio sale del 2%

Scivolano in territorio negativo i mercati europei, Piazza Affari compresa. Dopo un avvio in moderato rialzo, il Ftse Mib indietreggia adesso dello 0,2% a 24.482,32 punti. Il contesto resta incerto e gli investitori continuano a guardare da vicino al conflitto Russia-Ucraina.

C’è grande attesa oggi per l’arrivo del presidente americano Joe Biden che si recherà a Bruxelles per discutere con i leader europei della situazione e dell’applicazione di nuove sanzioni contro Mosca. “È probabile che gli investitori prestino attenzione al vertice Nato di emergenza di domani, in cui sono previste ulteriori sanzioni nei confronti della Russia, mentre i dati sulle vendite di case esistenti e le scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti di oggi, e i discorsi del governatore della BoE Bailey e del presidente della Fed Powell potrebbero portare maggiore volatilità al mercato”, sottolinea Pierre Veyret, analista tecnico di ActivTrades.

Intanto sul fronte commodity torna ad accelerare con decisione anche il petrolio, con il Wti e il Brent che salgono di oltre il 2 per cento.