News Finanza Notizie Italia OVS punta all’acquisto del 100% di Coin, sottoscritta lettera di intenti. Parte la due diligence

OVS punta all’acquisto del 100% di Coin, sottoscritta lettera di intenti. Parte la due diligence

OVS punta ad acquisire il 100% di Coin. E’ quanto è emerso dal comunicato diramato dalla stessa società, leader in Italia nell’abbigliamento donna, uomo, bambino con una quota di mercato pari a 9,3%.

OVS S.p.A. ha reso noto “di aver sottoscritto con tutti gli azionisti di Coin S.p.A. una lettera di intenti relativa alla possibile acquisizione del 100% del capitale della stessa.

Coin è la catena di department store più diffusa in Italia, con vendite sotto insegna di circa Euro 400 milioni, un network di 37 negozi ‘full format’ nelle più prestigiose location di centro città e 100 negozi a insegna Coincasa.

La lettera di intenti prevede che OVS abbia il diritto di avviare e condurre in esclusiva una fase di due diligence, nel corso della quale il Consiglio di Amministrazione si avvarrà di consulenti esterni, con l’obiettivo di addivenire – in caso di esito soddisfacente per OVS e di ottenimento di tutte le necessarie autorizzazioni – al perfezionamento dell’acquisizione entro la fine di novembre 2022. Data la presenza di Stefano Beraldo – Amministratore Delegato di OVS – tra i soci di Coin, l’acquisizione ricade nella disciplina delle operazioni con parti correlate”.

Ieri il Cda di OVS, si legge ancora nel comunicato, “in esecuzione dell’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie rilasciata dall’Assemblea in data 31 maggio 2022, ha deliberato di proseguire nell’attuazione del programma di acquisto di azioni proprie per un importo fino ad ulteriori Euro 10 milioni. A tale riguardo si ricorda che per l’attuazione del suddetto programma, la Società ha conferito e, per quanto occorrer possa, ha confermato in data odierna, a un intermediario di primario livello l’incarico di assumere ed eseguire, in piena indipendenza, le decisioni in merito agli acquisti di azioni OVS, nel rispetto dei parametri e criteri contrattualmente predefiniti oltre che di quanto previsto dalla normativa applicabile e dalla delibera assembleare di autorizzazione”.

“Si ricorda – continua la nota di OVS – che il programma è finalizzato ad incrementare il portafoglio di azioni proprie per (i) dar corso, direttamente o tramite intermediari, ad eventuali operazioni di investimento anche per contenere movimenti anomali delle quotazioni, per regolarizzare l’andamento delle negoziazioni e dei corsi e per sostenere sul mercato la liquidità del titolo, (ii) conservazione per successivi utilizzi (c.d. ‘magazzino titoli’), (iii) impiego a servizio di piani di compensi e di incentivazione basati su strumenti finanziari e riservati agli amministratori e ai dipendenti di OVS e/o delle società dalla stessa direttamente o indirettamente controllate. Si ricorda altresì che il corrispettivo unitario di acquisto non può essere né superiore né inferiore del 15% rispetto al prezzo di riferimento registrato dal titolo OVS nella seduta di borsa precedente ogni singola operazione”.

“Per ulteriori informazioni – conclude la nota – si rinvia al comunicato stampa dello scorso 31 maggio 2022, disponibile sul sito internet della Società www.ovscorporate.it e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato ‘1Info’ all’indirizzo www.1info.it. OVS continuerà a comunicare al mercato, ai sensi delle disposizioni vigenti, i dettagli delle operazioni di acquisto effettuate. Alla data odierna la Società è titolare di n. 5.593.053 azioni proprie (pari al 1,9225% del capitale sociale), mentre le società controllate dalla stessa non detengono azioni OVS”.