News Finanza Notizie Italia Nomisma, industria Italia: “al momento forza sistema produttivo tiene testa a sfide che attanagliano Paese”

Nomisma, industria Italia: “al momento forza sistema produttivo tiene testa a sfide che attanagliano Paese”

“Il costo dell’energia continua a restare elevato, così come quello delle materie prime che talvolta addirittura scarseggiano. Anche la logistica vede aumentare i propri costi, di pari passo alle difficoltà e complessità internazionali. L’inflazione è al 6,9% di cui il 3,3% ascrivibile alla componente di fondo. La BCE ha terminato il QE. annunciando il primo aumento dei tassi di riferimento per luglio. In questo contesto sfavorevole la nostra economia continua ad andare avanti, consapevole delle difficoltà, ma anche dei propri punti di forza”, afferma Lucio Poma, capoeconomista di Nomisma, che snocciola i dati macroeconomici diffusi oggi. Tra questi quello sulla produzione industriale che registra ad aprile un aumento dell’1,6% rispetto a marzo e del 2% rispetto al trimestre precedente. Si tratta del terzo aumento consecutivo. Sempre oggi è stato diffuso anche il dato sulle esportazioni delle regioni italiane, dove nel primo trimestre 2020 è stata stimata una forte crescita congiunturale con valori di crescita dal 9,3% del Sud al 8,1% del Nord-est. Su base annua la crescita risulta ancor più sostenuta intorno al 23%.

Poma sottolinea che le difficoltà che attanagliano l’Italia sono tante, reali e concrete, ma la forza del sistema produttivo, al momento, è in grado di tenere testa a queste sfide.