News Finanza Notizie Italia Mps, su prospettiva M&A AD Lovaglio rimarca ‘pari dignità’. E cita Banco BPM e Bper

Mps, su prospettiva M&A AD Lovaglio rimarca ‘pari dignità’. E cita Banco BPM e Bper

“Ci sarà un consolidamento in Italia. Mps può stare da sola? Certo se facciamo 700 milioni (di utili) la banca è forte; però qualcuno dice Bami (Banco BPM) o Bper possono stare da sole? Allora ci mettiamo nella stessa logica: possiamo fare un progetto industriale con qualcuno? Beh sì, forse però ci sediamo al tavolo con pari dignità”. Così il numero uno del Monte dei Paschi di Siena, il ceo Luigi Lovaglio, nell’audizione alla Commissione bicamerale d’inchiesta sulle banche, risponde alla domanda sulla possibilità che M&A si imbarchi in un’operazione di M&A con altre banche. Il ceo ribadisce la necessità che, nel tavolo delle trattative, ci si sieda con ‘pari dignità’. “In banca stiamo facendo in modo di poterci sedere al tavolo per discutere (una fusione) con pari dignità”.