News Notiziario Notizie Italia Mps debole in Borsa, occhi puntati su assemblea 15 settembre con aumeno capitale da 2,5 mld

Mps debole in Borsa, occhi puntati su assemblea 15 settembre con aumeno capitale da 2,5 mld

Scambi in ribasso per Mps a Piazza Affari, dove mostra un ribasso di circa l’1,3% a quota 0,3768 euro (minimo intraday a 0,3692 euro). Per la banca senese resta sotto i riflettori la data del prossimo 15 settembre, quando l’assemblea sarà chiamata a dare il via libera all’aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro rispetto a una capitalizzazione di mercato pari a 384 milioni di capitalizzazione. Sulla questione oggi si sofferma “La Repubblica”, spiegando che oltre al contesto economico e dei mercati c’è la tecnica finanziaria a porre sfide.

“I primi conteggi, che circolano inseno al consorzio delle otto banche d’affari firmatarie delle garanzie standard sull’operazione Mps, dicono che lo sconto sul Terp (il valore teorico dell’azione senza diritto), non potrà superare di molto il 13%, una frazione di quello concesso in casi simili”, riporta il quotidiano romano.