News Notiziario Notizie Altri paesi Europa Mirabaud AM: falco Bce, mercati dovranno assorbire molto debito sovrano in 2023

Mirabaud AM: falco Bce, mercati dovranno assorbire molto debito sovrano in 2023

Svolta da falco nella sua ultima riunione per la BCE con la presidente Lagarde che ha segnalato che ulteriori rialzi dei tassi di interesse sono in arrivo. “Questi segnali anticipatori” sostiene Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud AM, “si ritrovano anche nella dichiarazione post-meeting, secondo cui i membri della BCE “ritengono che i tassi di interesse dovranno ancora aumentare significativamente a un ritmo costante per raggiungere livelli sufficientemente restrittivi”.

“Inoltre, la BCE ha modificato la forward guidance per i reinvestimenti nell’ambito del programma APP (che ammonta a 3.200 miliardi di euro) annunciando un programma di Quantitative Tightening (“QT”) che inizierà nel marzo 2023. In particolare, la riduzione del bilancio sarà pari a 15 miliardi di euro al mese in media fino alla fine del secondo trimestre, mentre il ritmo successivo sarà determinato nel corso dell’anno. L’annuncio di un programma di QT è stato una sorpresa per molti ed è chiaramente un segnale da falco. Per quanto riguarda la tempistica del programma di QT, è opportuno sottolineare che la BCE inizierà a ridurre il proprio bilancio mentre si prevede che molti Paesi dell’Eurozona avranno ampi deficit fiscali nel 2023, aggravati dall’attuale crisi energetica, il che suggerisce che i mercati finanziari dovranno assorbire molto debito sovrano il prossimo anno” conclude l’esperto.