News Notiziario Notizie Altri paesi Europa Minute Bce: continuare a normalizzare politica monetaria contro l’inflazione. Alcuni esponenti più favorevoli a strette di 50 punti base

Minute Bce: continuare a normalizzare politica monetaria contro l’inflazione. Alcuni esponenti più favorevoli a strette di 50 punti base

“Il rialzo dei tassi di 75 punti base è stato appoggiato da una grande maggioranza” del Consiglio direttivo della Bce. E’ quanto si legge nelle minute della Banca centrale europea guidata da Christine Lagarde, appena rese note. Le minute sono relative all’ultima riunione del 27 ottobre scorso, quando la Bce ha alzato i tassi di 75 punti base per la seconda volta consecutiva.

“Ampiamente condivisa l’opinione secondo cui l’outlook sull’inflazione continuava a peggiorare”, si legge nelle minute, che hanno rimarcato che “la Bce deve continuare a normalizzare e a rendere restrittiva la politica monetaria”.

Allo stesso tempo, la Bce potrebbe desiderare “di fare una pausa, nel caso in cui ci fosse una recessione profonda e prolungata”.

Ancora, dalle minute è emerso che “alcuni esponenti del Consiglio direttivo della Bce si sono mostrati più favorevoli ad aumentare i tassi di 50 punti base”.

La Bce di Christine Lagarde ha annunciato il 27 ottobre scorso un nuovo maxi rialzo dei tassi pari a +75 punti base, dopo quello storico, il primo di quell’intensità dalla nascita dell’euro, dello scorso 8 settembre.

I tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale saranno innalzati rispettivamente al 2,00%, al 2,25% e all’1,50%.