News Finanza Notizie Italia Mifid II: S&P vede implicazioni negative per broker, banche d’investimento e asset manager

Mifid II: S&P vede implicazioni negative per broker, banche d’investimento e asset manager

Con l’entrata in vigore, da domani, della direttiva MiFID II, S&P Global Ratings ritiene che verrà incrementata la trasparenza all’interno dei mercati finanziari europei. “Riteniamo che le implicazioni saranno in linea di massima negative per i broker – sottolinea S&P – quasi tutte le banche d’investimento (con qualche eccezione tra le maggiori) e gli asset manager, mentre saranno leggermente positive per le infrastrutture del mercato finanziario (IMF) e gestibili per la maggior parte delle altre banche. L’agenzia di rating non vede però impatti significativi sul rating di nessuna delle banche su cui ha un rating.

“Tuttavia, come accaduto per MiFID I – aggiunge S&P – la struttura e le pratiche del mercato si evolveranno gradualmente in risposta alla direttiva, il che significa che vincitori e vinti di MiFID II emergeranno in maniera più chiara con il tempo”.