News Finanza Notizie Italia Manovra 2020, Gualtieri: ‘ereditato manovra non sostenibile, ora passaggio decisivo’

Manovra 2020, Gualtieri: ‘ereditato manovra non sostenibile, ora passaggio decisivo’

“Ho eredito una bozza di manovra sul tavolo che non sarebbe stata sostenibile. Pensare di poter fare sei miliardi di tagli lineari alla spesa significava dare un colpo mortale alla sanità, alla scuola, all’università”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, nel corso di un evento dell’Huffington Post a Milano.

Facendo riferimento alle bozze che erano state preparate dal precedente esecutivo, Gualtieri ha spiegato: “Pensare di poter fare un taglio lineare di sei miliardi di tax expenditures era altrettanto irrealistico”.

Ora “siamo in un passaggio decisivo, dobbiamo uscire da questo passaggio” e “le fibrillazioni” interne alla maggioranza del governo “verranno meno”.

“È il passaggio più difficile” (quello del Parlamento), ma Gualtieri si è descritto “molto fiducioso” sia in termini di gettito che di “modernizzazione del Paese”.

Inoltre, “sono fiducioso che la manovra sarà approvata senza snaturarne l’impianto e superando le criticità. Sarà un risultato straordinario”. Il titolare del Tesoro ha anche sottolineato che il varo della manovra è stato una “sfida “impegnativa”.

“L’asticella delle aspettative si è alzata perché siamo riusciti a risolvere alcuni problemi”, ha precisato, “trovare 23 miliardi in 23 giorni” per disinnescare la clausole Iva.