News Notiziario Notizie Italia LVenture Group: deliberato aumento capitale riservato per 2 mln

LVenture Group: deliberato aumento capitale riservato per 2 mln

Il consiglio di amministrazione di LVenture Group ha esercitato la delega per un aumento di capitale riservato a Compagnia Padana per Investimenti (Cpi), per un importo massimo di 2 milioni di euro, di cui fino 160mila euro da imputarsi a nominale e fino a 1.840.000 a titolo di sovrapprezzo, con esclusione del diritto di opzione, mediante l’emissione di massime 3.636.364 nuove azioni ordinarie della società, aventi le medesime caratteristiche di quelle in circolazione alla data di emissione e da offrire in sottoscrizione a Cpi da sottoscriversi entro il termine ultimo del 4 maggio 2022. Lo rende noto la holding di partecipazioni e primario operatore di Early Stage Venture Capital che investe in startup digitali ad elevato potenziale di crescita in un comunicato.

Il prezzo di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione è stato fissato in 0,55 euro ciascuna. A seguito della sottoscrizione dell’aumento di capitale il capitale sociale dell’Emittente sarà rappresentato da 53.657.855 azioni ordinarie; la diluizione degli attuali azionisti della società sarà pari al 6,78% e di conseguenza la partecipazione di Cpi sarà la medesima.

“Questa operazione si inserisce nel solco della nostra lunga tradizione di imprenditoria innovativa e di finanza responsabile. Con la nostra partecipazione intendiamo rafforzare LVG e supportare il management nel prezioso lavoro che sta svolgendo nel settore del venture capital, di cui vediamo la grande e crescente importanza nell’attuale fase di transizione del nostro sistema economico”, ha affermato Nicolò Bassetti, presidente di Compagnia Padana per Investimenti. Luigi Capello, ceo di LVenture Group, ha dichiarato: “Siamo convinti che il rafforzamento della compagine societaria con un socio significativo dall’alto profilo imprenditoriale sarà un abilitatore determinante per l’ulteriore crescita di LVenture”.