News Finanza Dati Bilancio Italia Iveco accelera al rialzo dopo conti (+5%), titolo vola in testa a Ftse Mib

Iveco accelera al rialzo dopo conti (+5%), titolo vola in testa a Ftse Mib

Accelerazione al rialzo a Piazza Affari per Iveco Group che dopo la diffusione dei risultati trimestrali è balzata in testa al Ftse Mib. Il titolo, fermato anche in asta volatilità nel pomeriggio, adesso viaggia in rialzo di circa il 5% a 6,006 euro. L’azione resta ancora lontana dai massimi dell’anno a quota 11,416 euro, toccati lo scorso 5 gennaio (dopo qualche giorno dal debutto avvenuto lo scorso 3 gennaio dopo lo scorporo da Cnh).

Il gruppo attivo nel settore automotive ha annunciato di avere chiuso il primo trimestre del 2022 con ricavi consolidati pari a 3,05 miliardi di euro, in aumento del 2% anno su anno e pressoché in linea con i 3 miliardi indicati dal consensus Bloomberg. L’utile netto adjusted si è invece attestato a 42 milioni, mentre l’Ebit rettificato è stato pari a 102 milioni. “Nell’affrontare il secondo trimestre, per il quale prevediamo i maggiori impatti per l’intero anno derivanti dalla carenza di componenti, continueremo a mantenere un forte controllo sul capitale di funzionamento e sul flusso di cassa. Il difficile contesto attuale sta rafforzando ulteriormente la nostra resilienza e determinazione a produrre risultati per tutto il 2022 e oltre”, ha commentato Gerrit Marx, ceo di Iveco.

Guardando al 2022, Iveco ha fornito le prospettive finanziarie preliminari per l’anno in corso con un Ebit adjusted consolidato compreso tra 350-370 milioni di euro e ricavi netti delle attività industriali da stabili a in aumento del 3% rispetto all’anno 2021. “La società si aspetta che la catena logistico-produttiva continui a rappresentare la sfida principale dell’anno, considerando sia gli aumenti del prezzo delle materie prime sia la disponibilità di componenti, con il secondo trimestre che sarà il trimestre più colpito”, si legge nella nota.