News Finanza Dati Macroeconomici Italia: inflazione a febbraio (finale) rivista al ribasso allo 0,3% su base annua

Italia: inflazione a febbraio (finale) rivista al ribasso allo 0,3% su base annua

L’inflazione si conferma debole in Italia. Secondo i dati definitivi dell’Istat, diffusi oggi, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività, al lordo dei tabacchi, ha registrato a febbraio una diminuzione dello 0,1% su base mensile e un aumento dello 0,3% su base annua, in calo rispetto allo 0,5% di gennaio. La stima preliminare era +0,4%.

La decelerazione dell’inflazione, spiega l’Istat, è imputabile prevalentemente alla dinamica dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (la cui crescita passa da +3,2% a +1,2%), dei Servizi relativi ai trasporti (da +2,6% a +1,5%) e, in misura minore, dei Tabacchi (da +2,9% a +1,5%) e dei Beni alimentari non lavorati (da +0,8% a +0,1%). Questi andamenti sono stati solo in minima parte compensati dal ridursi dell’ampiezza della flessione dei prezzi dei Servizi relativi alle comunicazioni (da -5,2% a -2,8%).

L’inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, ha rallentato di un decimo di punto (da +0,8% del mese precedente a +0,7%).