News Notiziario Notizie Italia Istat, commercio estero: a gennaio import ed export in calo

Istat, commercio estero: a gennaio import ed export in calo

Frenata a gennaio del commercio estero italiano. Stando ai dati Istat, a gennaio, rispetto al mese precedente, entrambi i flussi commerciali sono in diminuzione: -4,4% per l’import e – 2,5% per l’export. Il saldo commerciale è così risultato pari a -87 milioni (in miglioramento rispetto all’anno passato quando era pari a -575 milioni). Al netto dell’energia, si registra un avanzo di 3 miliardi di euro.

Sempre in avvio d’anno si registra una brusca inversione di tendenza delle esportazioni italiane in Usa che fanno segnare un calo dell’1,4% con punte che arrivano al -27,9% per i mezzi di trasporto al -19,3% per i prodotti dell’agricoltura fino al -6,1% per il tessile. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al commercio estero nel gennaio 2018. Dopo che le esportazioni Made in Italy in Usa nel 2017 avevano raggiunto il record storico di 40,5 miliardi grazie ad un aumento del 9,8% rispetto all’anno precedente, si verifica una decisa frenata con l’avvio della guerra commerciale tra Unione Europea e gli Stati Uniti.

Un braccio di ferro, segnalano da Coldiretti, che rischia di alimentare un pericoloso circolo vizioso dopo che alla decisione di Trump di applicare dazi sull’acciaio e l’alluminio l’Unione Europea ha risposto predisponendo contromisure su una lista di prodotti Usa che deve essere comunicata al WTO entro 90 giorni dall’inizio delle consultazioni all’interno dell’Unione Europea.