News Notiziario Notizie Altri paesi Europa Guerra Ucraina: dall’Ue embargo totale al petrolio russo

Guerra Ucraina: dall’Ue embargo totale al petrolio russo

La Commissione europea, il braccio esecutivo dell’UE, ha presentato nuove sanzioni contro il Cremlino che comprenderanno un blocco di sei mesi delle importazioni di greggio russo. L’invasione non provocata della Russia in Ucraina, e le prove di crimini di guerra, hanno spinto l’UE a prendere misure più drastiche in merito alle sanzioni energetiche. Ma imporre misure che potrebbero ridurre, o tagliare completamente, le forniture energetiche russe all’UE è stato un compito complicato per l’Ue.

Questo perché la regione dipende dalla Russia per diverse fonti di energia, compreso il petrolio. Nel 2020, le importazioni di petrolio russo rappresentavano circa il 25% degli acquisti di greggio del blocco, secondo l’ufficio statistiche della regione.

“Siamo chiari: non sarà facile”, ha detto il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen durante un discorso al Parlamento europeo mercoledì. “Alcuni stati membri sono fortemente dipendenti dal petrolio russo. Ma dobbiamo semplicemente lavorarci. Ora proponiamo un divieto del petrolio russo. Questo sarà un divieto completo di importazione di tutto il petrolio russo, via mare e pipeline, greggio e raffinato”.