News Finanza Indici e quotazioni Guerra commerciale spinge al ribasso Wall Street, prese di beneficio per Tesla e Spotify

Guerra commerciale spinge al ribasso Wall Street, prese di beneficio per Tesla e Spotify

L’escalation della tensione commerciale tra Stati Uniti e Cina spinge al ribasso i listini a stelle e strisce: nei primi scambi il Dow Jones perde 450 punti (-1,87%), lo S&P500 scende di 36 punti (-1,38%) e il Nasdaq arretra di poco meno di 90 punti (-1,28%).

Le misure annunciate

da Pechino spingono al ribasso Boeing (-3,58%), il mercato cinese è uno dei più importanti a livello mondiale, ma anche Caterpillar (-3,36%) e Deere (-4,44%). Prese di beneficio su Tesla (-3,07%) e Spotify (-4,37%), salite ieri di 6 e di 13 punti percentuali.

In agenda macro le indicazioni, migliori del previsto, arrivate dalla stima ADP, secondo cui nel mese di marzo il settore privato statunitense ha creato 241 mila nuovi posti di lavoro. In arrivo gli indici di fiducia dei direttori degli acquisti del comparto servizi, l’aggiornamento sugli ordini alle fabbriche e le scorte delle imprese.