News Notiziario Notizie Italia Gas: governo studia hub europeo per import, notizia positiva per Snam (analisti)

Gas: governo studia hub europeo per import, notizia positiva per Snam (analisti)

Secondo il Corriere, il governo italiano starebbe creando un vero hub per l’import di gas e smistare ai partners europei fino a 60 bcm annui a Germania, Austria e Ungheria.

Per creare un hub del gas in Italia significa incrementare il flusso del gas importato in Italia da Azerbajan, Libia oltre che da Egitto e Mozambico. Il Corriere sottolinea che in questi paesi attualmente produttori di gas l’obiettivo sarebbe incrementare gli investimenti per importare nel lungo periodo anche green energy.

Eni oggi firmerà un accordo con l’Algeria per l’import di gas e fornire in futuro ai propri clienti energia sostenibile e sicura (rinnovabili, cattura CO2, idrogeno).

Del piano del governo farebbero parte il raddoppio del TAP per l’import di gas dall’Azerbajan, il maggiore importo dall’Algeria che salirebbe fino a 35 bcm. Vi sarebbe inoltre l’aumento dell’import di gas LNG da Egitto, Angola e Congo. “Per Snam un piano aggressivo di significativa accelerazione dell’import di gas in Italia, dice Equita Sim, sarebbe positivo perché assicura visibilità ai piani infrastrutturali di investimento che nel Piano Industriale 2022-26 prevede l’installazione di 2 navi LNG per complessivi 10 bcm oltre al rafforzamento della dorsale adriatica (2.5 bn di investimenti entro il 2027) per consentire il raddoppio dell`import dal TAP ed i maggiori flussi dall`Africa”.