News Finanza Notizie Italia Ftse Mib strappa a +2% dopo incarico a Conte e asta Btp record, Telecom la migliore

Ftse Mib strappa a +2% dopo incarico a Conte e asta Btp record, Telecom la migliore

Nuovo strappo del Ftse Mib che arriva a +2% in area 21.400 punti, dopo la notizia del conferimento del Colle a Giuseppe Conte per la formazione di un nuovo governo, che sarà a guida M5S-PD. “Realizzeremo un governo nel segno della novità, è quello che mi chiedono le forze politiche”, da detto Conte menzionando una “ampia stagione riformatrice, una stagione di rilancio che offra al Paese speranze ma anche certezze”.

Sul parterre di Piazza Affari a primeggiare sono le banche con rialzi di oltre il 3,5% per Unicredit, +2,8% per Intesa Sanpaolo. Miglior titolo in questo momento è però Telecom Italia con +3,76% a 0,49 euro.

Prosegue intanto il rally dei Btp con il tasso del titolo a 10 anni sceso al nuovo minimo storico a 0,93%. Lo spread viaggia a 163, nuovi minimi da maggio 2018. L’asta Btp ha visto l’assegnazione del Btp decennale al tasso dello 0,96%, in netto calo dall’1,56% a cui lo stesso titolo era stato assegnato un mese fa. È la prima volta nella storia che si scende sotto la soglia psicologica dell’1%. Il rapporto di copertura è stato di 1,32 (da 1,30 precedente). L’ammontare allocato è stato di 4 miliardi (forchetta era 3,5-4 miliardi) a fronte di richieste per quasi 5,265 miliardi.