News Finanza Notizie Mondo Effetto Wal-Mart su Wall Street: futures Usa giù in attesa decisione tassi Fed

Effetto Wal-Mart su Wall Street: futures Usa giù in attesa decisione tassi Fed

Effetto Wal-Mart sul sentiment di Wall Street: futures Usa in ribasso dopo che il colosso retailer americano ha annunciato di aver tagliato la guidance sugli utili trimestrali e dell’intero anno 2022, a causa delle conseguenze negative dell’inflazione, che sta inducendo i consumatori a spendere più per i beni di necessità come quelli alimentari che per altri prodotti come abbigliamento ed elettronica.

Tale transizione nella scelta dei beni da acquistare si è tradotta in un aumento delle scorte, fattore che ha costretto Wal-Mart a svalutare in modo significativo gli oggetti che i clienti, al momento, non stanno acquistando.

L’annuncio di Wal-Mart ha avuto conseguenze immediate sul titolo, che sta scivolando del 10% circa nelle contrattazioni afterhours, mettendo sotto pressione anche i titoli di altri retailer, come Target e il gigante dell’e-commerce Amazon. Alle 9 ora italiana, i futures sul Dow Jones e sul Nasdaq cedono oltre -0,40%, mentre i futures sullo S&P 500 sono in calo dello 0,32%.

Prosegue nel frattempo la stagione degli utili della Corporate Usa: oggi, prima dell’inizio della giornata di contrattazioni a Wall Street, diffonderanno i loro bilanci Coca-Cola, McDonald’s e General Motors.

Alphabet, Microsoft e Chipotle Mexican Grill saranno tra le società che riporteranno le trimestrali dopo la fine della sessione.

Inizia oggi la riunione del Fomc, il braccio di politica monetaria della Fed: domani arriverà l’annuncio della banca centrale Usa sui tassi di interesse.

Qualche analista non esclude una nuova stretta monetaria, da parte della Federal Reserve guidata da Jerome Powell, di 100 punti base. In media, la previsione è di un rialzo dei tassi di 75 punti base, dal range attuale, compreso tra l’1,50% e l’1,75%, al fine di contrastare l’inflazione galoppante.

Ieri sessione all’insegna della debolezza, per Wall Street, con lo S&P 500 salito appena dello 0,1%, il Dow Jones Industrial Average in crescita dello 0,3% e il Nasdaq Composite che ha sottoperformato la borsa Usa.