News Finanza Notizie Italia Draghi, Conte: ‘spesso sollecitato a parlarne, si vuole creare rivalità che non esiste’

Draghi, Conte: ‘spesso sollecitato a parlarne, si vuole creare rivalità che non esiste’

“Devo dire che sono stato spesso sollecitato a esprimermi su Draghi e si vuole pubblicamente creare una rivalità che non esiste. Ogni volta che ne ho parlato ho sempre detto quel che penso, sinceramente”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo ieri sera alla Festa dell’Unità di Modena, intervistato da Maria Latella.

Conte aveva parlato di Draghi anche in occasione della Festa del Fatto Quotidiano: Ad affossare le indiscrezioni su una futura premiership di Draghi è stato lo stesso presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha parlato alla festa de Il Fatto Quotidiano, rispondendo alle domanda rivoltegli, nel corso di un’intervista, da Antonio Padellaro e Peter Gomez:

“Quando si è lavorato per nuova una Commissione europea fu proposto innanzitutto Timmermans ma alla fine non andò a buon fine. Subito dopo io stesso cercai di creare consenso per Mario Draghi, lo avrei visto bene come presidente. Lui mi disse che non si sentiva disponibile perché era stanco della sua esperienza europea”. Ancora: “Quando lo si invoca, penso lo si tiri per la giacchetta. Io non lo vedo come un rivale, ma come un’eccellenza”.