News Finanza Notizie Italia Di Maio smentisce ipotesi Cdp in Autostrade. Per ricostruzione ponte ‘abbiamo gioiello Fincantieri’

Di Maio smentisce ipotesi Cdp in Autostrade. Per ricostruzione ponte ‘abbiamo gioiello Fincantieri’

Il governo M5S-Lega non sta valutando l’ipotesi di far entrarea Cassa depositi e prestiti nel capitale di Autostrade per l’Italia, a seguito della tragedia di Genova, provocata dal crollo del ponte Morandi. Così il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, parlando con i giornalisti a margine dell’incontro a Il Cairo con il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi.

Riferendosi all’apertura dimostrata dall’AD di Atlantia Giovanni Castellucci su una tale opzione, Di Maio ha smentito una tale eventualità:

“L’AD di Atlantia dice che non bisogna nazionalizzare, che va bene una partecipazione in Autostrade da parte dello Stato. Cioè voi prima avete fatto questo guaio e poi volete una partecipazione per salvarvi in Borsa? Non è questo il nostro obiettivo, il nostro obiettivo è fare in modo che d’ora in poi se si paga il pedaggio non si rischi di morire”.

Di Maio ha ribadito, stando a quanto riporta Reuters, che il governo procede nell’inter per la revoca della concessione ad Autostrade e alla ricostruzione del Ponte di Genova con una azienda di Stato.

“Noi abbiamo un gioiello che si chiama Fincantieri, che può essere anche sostenuta da Cassa depositi e prestiti”, ha sottolineato.