News Notiziario Notizie Italia Credem: utile a 222,6 milioni di euro nei primi nove mesi 2022, NPL ratio in calo. In rialzo le commissioni

Credem: utile a 222,6 milioni di euro nei primi nove mesi 2022, NPL ratio in calo. In rialzo le commissioni

Il Consiglio di Amministrazione di Credemholding, società che controlla il 78,62% del capitale di Credito Emiliano S.p.A., ha approvato in data odierna sotto la presidenza di Lucio Igino Zanon di Valgiurata, i risultati al 30 settembre 2022.

Dal comunicato diramato da CredemHolding emerge un utile netto consolidato pari a 172 milioni di euro rispetto a 214,1

milioni di euro a fine settembre 2021.

Il risultato è stato condizionato in particolare dal minore

apporto da parte della controllata Credito Emiliano S.p.A. rispetto a settembre 2021, periodo che era stato influenzato dagli effetti positivi a seguito della contabilizzazione della fusione per incorporazione della Cassa di Risparmio di Cento.

Per quanto concerne l’utile di Credem, la banca ha incassatoa 222,6 milioni di euro, +23,5% a/a senza considerare l’apporto contabile dell’acquisizione della Cassa di Risparmio di Cento che aveva positivamente influenzato il risultato al 30 settembre 2021.

In termini di crescita, Credem ha attratto 100 mila nuovi clienti, per oltre 1,4 milioni complessivi; i prestiti alla clientela sono saliti a 33,2 miliardi di euro, +5,6% rispetto allo stesso periodo del 2021 (quasi due volte maggiore rispetto al sistema, in crescita del 3,3%); i patrimoni dei clienti depositati presso l’istituto sono pari a 83,5 miliardi di euro (-5,6% a/a), di cui patrimoni gestiti a 30,5 miliardi di euro (-10,5% a/a) che risentono principalmente dell’andamento dei mercati e raccolta diretta da clientela a 34,7 miliardi di euro (+0,1% a/a). Prodotti assicurativi a 8,2 miliardi di euro (-2% a/a) con i premi legati a garanzie

di protezione vita e danni in aumento del 13,5% rispetto a fine settembre 2021.

Il margine di intermediazione di Credemsi è attestato a 1,041,6 miliardi, in crescita del 9,7%, mentre le commissioni nette sono cresciute del 4,4% a 494,4 milioni.

L’Npl ratio è sceso dal 2,58% al 2,18% (da 2,58%) mentre il Cet1 ratio si è attestato al 13,68%.