News Finanza Indici e quotazioni Borse europee in profondo rosso, torna incubo Covid con variante Nu

Borse europee in profondo rosso, torna incubo Covid con variante Nu

Borse europee in profondo rosso sui timori per la nuova variante del coronavirus, la variante Nu scoperta in Sudafrica, che torna a far paura. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Eurostoxx 50 cede il 3,9%. A Francoforte il Dax perde il 3,4%, a Parigi il Cac40 segna una flessione del3,9% e a Londra l’indice Ftse100 arretra del 3,3%.

La nuova variante, denominata B.1.1.529, battezzata anche come “super sudafricana”, presenterebbe secondo gli esperti 32 diverse mutazioni nella proteina spike. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS-WHO) ha indetto oggi una riunione straordinaria. Olanda e Belgio dovrebbero decidere oggi nuove misure restrittive destinate a contenere il contagio, mentre il Regno Unito ha preso già provvedimenti, chiudendo i confini a sei paesi africani: oltre al Sud Africa, sono stati sospesi i voli dal Namibia, Lesotho, Eswatini, Zimbabwe e Botswana.

Questi annunci arrivano mentre diversi paesi europei, tra cui Francia e Portogallo tra gli ultimi, stanno intensificando le loro misure per combattere il Covid-19 a causa di un’impennata dell’epidemia nel continente. Un contesto che alimenta i timori per un possibile rallentamento della crescita economica a fronte di una inflazione in aumento.

L’incubo della variante Nu zavorra anche i prezzi del petrolio. I futures sul contratto WTI scambiato a New York scivolano del 3,5% circa a $75,66 al barile, mentre il Brent fa -2,83% a $79,92.