News Finanza Indici e quotazioni Borsa Tokyo +2,50% dopo nulla di fatto Bank of Japan. Yen a picco sul dollaro, tassi Giappone in calo

Borsa Tokyo +2,50% dopo nulla di fatto Bank of Japan. Yen a picco sul dollaro, tassi Giappone in calo

18 Gennaio 2023 07:43

L’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo del 2,50%, dopo la decisione della Bank of Japan guidata da Haruhiko Kuroda di non apportare modifiche alla sua politica di controllo della curva dei rendimenti (YCC-yield curve control).

La BoJ, mosca bianca tra le principali banche centrali del mondo per la politica monetaria ultra espansiva che continua a perseguire – basata sui tassi negativi e su un QE a dir poco scatenato – ha annunciato anche di aver lasciato il costo del denaro invariato a -0,1%, confermando così anche la sua politica di tassi negativi.

Per quanto riguarda il controllo della curva dei rendimenti, la banca centrale del Giappone ha annunciato che il range di oscillazione dei tassi dei titoli di stato giapponesi tollerato rimarrà invariato, dopo la modifica apportata a dicembre.

Reiterato così il target sul range di oscillazione dei tassi made in Japan, cambiato nel meeting del mese di dicembre dalla precedente forchetta compresa tra -0,25% e 0,25% alla nuova banda tra il -0,5% e il +0,5%.

Le scommesse su una svolta della BOJ avevano fatto impennare i tassi dei titoli di stato giapponesi a 10 anni oltre il target massimo tollerato (0,5%) diverse volte, nelle ultime sessioni.

Dopo l’annuncio di oggi della Bank of Japan, i tassi dei bond sono capitolati subito allo 0,385%.

Il mancato atto hawkish della Bank of Japan si è tradotto subito in un forte calo dello yen, con il rapporto USD-JPY che ha segnato un rally del 2,6%, a JPY 131,47.

Riguardo alle altre borse asiatiche, la borsa di Sidney sale dello 0,10%; poco mosse le borse di Hong Kong e di Shanghai, in lieve rialzo. Il Kospi della borsa di Seoul arretra dello 0,64%.