News Finanza Notizie Italia Borsa Milano in corsa aspettando la Fed: nuovo sprint di Unicredit ed ENI

Borsa Milano in corsa aspettando la Fed: nuovo sprint di Unicredit ed ENI

Partenza intonata al rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib segna +1,01% a 26.291 punti trovando sponda nell’intonazione positiva del futures statunitensi in attesa della Fed di stasera. Ieri a Wall Street è andata in scena una nuova seduta altamente volatile con il tentativo di rimbalzo nell’intraday che non è andato a buon fine con chiusura a -2,28% per il Nasdaq e -1,22% per l’S&P 500.

Sebbene la Fed non apporterà alcun cambiamento oggi dovrebbe fornire maggiori dettagli sulla politica più restrittiva prevista nel corso del 2022, forse già a marzo. Insieme alla Fed, oggi si riunisce anche la Bank of Canada, che potrebbe decidere un aumento del tasso di interesse di 25 punti base. Il calendario macro di oggi prevede anche le scorte settimanali di petrolio e le vendite di nuove case negli Stati Uniti.

Tra i singoli titoli di Piazza Affari si mettono in luce quelli della galassia Agnelli (+1,54% CNH, +0,62% Stellantis), rimasti indietro nei giorni scorsi. Bene anche ENI (+1,6%) che dà seguito all’oltre +3% della vigilia così come Tenaris (+1,6%). Tra le banche si conferma il momento positivo di Unicredit (+1,7%) in attesa dei conti trimestrali. Bene anche Intesa a +0,9%.

Infine in buon recupero Leonardo (+2%), ieri scivolata del 5% sui rumor relativi ai problemi legati alla maxi-commessa Eurofighter in Kuwait.