News Finanza Notizie Italia Bce, Enria: ‘no a tutte banche italiane con BTP e a tutte banche tedesche con Bund’

Bce, Enria: ‘no a tutte banche italiane con BTP e a tutte banche tedesche con Bund’

“Penso che tutti dovrebbero essere d’accordo sul fatto che alla fine del processo occorra un sistema di garanzia dei depositi; e probabilmente anche, sebbene si tratti di un tema più sensibile, che ci voglia un quadro comune per quanto riguarda le esposizioni al debito sovrano, idealmente per avere portafogli più diversificati. Dunque, non avere tutte le banche italiane con titoli sovrani italiani e tutte le banche tedesche con titoli sovrani tedeschi”. Così Andrea Enria, numero uno della vigilanza bancaria della Bce, nel corso di un’audizione nella commissione Affari economici del Parlamento europeo.

Enria si è detto preoccupato per come “è stato impostato l’intero dibattito sul completamento dell’Unione bancaria”, e sul Mes. “Quando hai un dibattito basato su ‘linee rosse’ fissate dagli Stati membri, non arriverai mai a un accordo finale”, ha sottolineato.

“Credo che dobbiamo andare alla discussione al tavolo europeo con la prospettiva di fare progressi in questo processo. E penso che, dal punto di vista bancario, che è mia responsabilità, quello che è davvero prezioso nella riforma del Mes “è il “backstop” comune per il Fondo unico di risoluzione”, ha sottolineato Enria.