News Notiziario Notizie Italia Azimut cresce negli States: acquisito il 35% di Kennedy Capital Management

Azimut cresce negli States: acquisito il 35% di Kennedy Capital Management

Il Gruppo Azimut cresce negli Stati Uniti. Oggi attraverso la sua controllata americana Azimut US Holdings è stato firmato un accordo per l’acquisizione di una quota del 35% in Kennedy Capital Management (“KCM”), un gestore indipendente specializzato in azioni statunitensi Small e Mid Cap. La parte restante del capitale di KCM continuerà ad essere ampiamente detenuta dagli attuali partner. Azimut avrà l’opzione di aumentare la propria quota nel tempo, oltre la maggioranza, attraverso l’esercizio di opzione call/put. Le parti hanno inoltre concordato di lavorare insieme per far crescere l’azienda nel lungo termine attraverso l’implementazione di un business plan decennale.

KCM gestisce attualmente $ 3,6 miliardi in AUM e le sue tre strategie principali includono Extended Small Cap, Small Cap Value e Micro Cap. Tutte e tre le strategie si posizionano nel 1° e 2° quartile in termini di performance nell’ultimo triennio, generando più di 200 basis point di sovraperformance netta all’anno. Le stesse tre strategie principali hanno generato una sovraperformance di oltre 1.000 basis point ciascuna nel 2021. Sostanzialmente tutti i 14 prodotti gestiti da KCM hanno battuto i rispettivi benchmark negli ultimi 3 e 5 anni, su base lorda e netta. KCM si concentra anche sull’aspetto ESG, con il fondo ESG SMID Cap Fund che ha ricevuto il rating più alto da Morningstar, ottenendo 5 stelle, ed ha generato una performance triennale che si colloca nel primo 7% rispetto a 576 fondi della categoria Small Blend di Morningstar.

A seguito di questa partnership, Azimut sarà presente negli Stati Uniti nelle sue tre principali aree di business: Private Markets attraverso Azimut Alternative Capital Partners, le cui cinque partecipazioni gestiscono oggi oltre $ 16 miliardi in AUM; Wealth Management attraverso Sanctuary Wealth, Azimut Genesis e AZ Apice, il cui patrimonio totale è di quasi $ 25 miliardi, e l’Asset Management tradizionale con l’annuncio della partnership odierna.

“La partnership con KCM consente al Gruppo Azimut di integrare nella propria piattaforma globale di asset management competenze gestionali che sono best in class nelle strategie Small Mid Cap public markets negli Stati Uniti, segmento che include società con capitalizzazione sino a US$ 15 miliardi, completando così la nostra ampia offerta di strategie tradizionali e alternative”, rimarca iorgio Medda, CEO e Global Head of Asset Management & Fintech di Azimut, che aggiunge: “I nostri clienti globali potranno beneficiare delle capacità di investimento di KCM che hanno un track record senza pari su tutti gli orizzonti temporali. Il processo di investimento di KCM si caratterizza anche per l’inclusione dei principi ESG, che rappresenta una forte carattere distintivo rispetto agli altri operatori specializzati sull’universo Small & Mid cap. Siamo davvero entusiasti di realizzare un percorso di crescita industriale nel lungo periodo insieme a Don, Frank, Jean ed il resto del team di KCM, ai quali ci accomuna una forte determinazione alla gestione attiva ed il medesimo focus sulla generazione di performance per i nostri clienti”.