News Notiziario Notizie Italia Avvio poco mosso per Piazza Affari, in luce Intesa

Avvio poco mosso per Piazza Affari, in luce Intesa

Apertura incerta per Piazza Affari e le altre borse europee, in scia alla performance positiva di Wall Street venerdì e alla mattinata tonica di Tokyo, mentre le borse cinesi sono rimaste chiude per le festività del Capodanno lunare.

Il Ftse Mib avanza dello 0,3% in area 25.850 punti, con acquisti in particolare su Intesa Sanpaolo (+2,7%). L’istituto ha precisato che il Common Equity Tier 1 ratio fully loaded del Gruppo è atteso collocarsi al 31 dicembre 2022 su livelli nell’ordine del 13% e successivamente su livelli che rispettino ampiamente l’obiettivo superiore al 12% nell’orizzonte del Piano di Impresa 2022-2025.

Bene anche Poste Italiane (+1,7%) e Italgas (+1,5%) mentre arretrano le altre utilities Snam (-2,4%) ed Enel (-2,6%) frenate dagli stacchi della cedola, oltre a Saipem (-0,8%) e Tenaris (-1,4%).

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund è poco mosso a 180 punti base, con il rendimento del decennale italiano al 3,97% dopo il nuovo balzo di venerdì.

Euro/dollaro in rialzo a 1,09 mentre il petrolio scambia poco mosso dopo i guadagni della scorsa ottava in scia alle prospettive di ripresa della Cina, con il Brent ancora sopra 87 dollari al barile.

L’attenzione resta focalizzata sulla politica monetaria, in vista delle riunioni di Fed e Bce della prossima settimana, sulle trimestrali e sui dati macro, con l’uscita nei prossimi giorni degli indici Pmi preliminari di gennaio e il Pil statunitense del 4Q.