News Notiziario Notizie Italia Altra seduta positiva per Piazza Affari e l’Europa, Ftse Mib a +1,15%

Altra seduta positiva per Piazza Affari e l’Europa, Ftse Mib a +1,15%

Seduta positiva per le borse europee, nonostante la debolezza di Wall Street. A Piazza Affari, il Ftse Mib archivia gli scambi in rialzo dell’1,15% a 24.436 punti, con Pirelli (+4,5%) in rimonta, complici i dati positivi sulle immatricolazioni di auto di dicembre in Italia. Denaro anche su Unicredit (+3,45%), Enel (+2,5%) e Intesa Sanpaolo (+2,3%), in calo invece Tenaris (-3,45%), Leonardo (-0,6%) e Moncler (-0,5%).

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund rimane poco mosso a 209 punti base, con il rendimento del decennale italiano in ribasso al 4,46%.

In giornata sono stati diffusi i dati tedeschi sul mercato del lavoro e sull’inflazione, che hanno evidenziato rispettivamente un calo inatteso dei disoccupati (-13 mila) e un rallentamento all’8,6% annuo.

Negli Usa, invece, il Pmi manifatturiero ha registrato un brusco rallentamento a 46,2 punti a dicembre, segnalando un deterioramento del settore al ritmo più rapido da maggio 2020. Dinamica che ha frenato i listini americani dopo una partenza positiva, alla riapertura dopo le festività per l’anno nuovo.

Da segnalare anche il quinto rallentamento consecutivo del Pmi Caixin manifatturiero cinese (49 punti a dicembre da 49,4 di novembre), mentre gli operatori continuano a monitorare l’andamento del Covid, in vista delle festività per il Capodanno lunare che comporteranno un forte incremento degli spostamenti, aumentando i rischi di contagio.

Nei prossimi giorni il focus si sposterà prevalentemente sui verbali della Federal Reserve (mercoledì), il job report statunitense e l’inflazione dell’eurozona (entrambi in uscita venerdì).

Cambio euro/dollaro in calo a quota 1,055, petrolio in discesa con il Brent a 83,2 dollari mentre il gas naturale in Europa cala nuovamente a 71,5 euro/MWh, grazie alle temperature miti che frenano la domanda.