Notiziario Notizie Altri paesi Europa Lavoro: aziende alla ricerca di dipendenti. Stipendi alti e bonus tra i vantaggi offerti

Lavoro: aziende alla ricerca di dipendenti. Stipendi alti e bonus tra i vantaggi offerti

La ripresa post Covid sta mettendo il turbo al mercato del lavoro con quasi 48 milioni di persone che lo scorso anno hanno lasciato il loro posto di lavoro e 76 milioni che ne trovato uno nuovo.

Con la pandemia in particolare è nato un fenomeno particolare noto come la Grande Dimissione per cui moltissime persone nel mondo stanno lasciando il loro posto di lavoro e anche in Italia si assiste a queste dimissioni di massa specie tra chi svolgeva finora lavori pesanti e sottopagati. Negli Usa, il mercato del lavoro ha attualmente 11 milioni di posizioni attualmente aperte, secondo i recenti dati del Labor Statistics.

I bonus offerti dalle aziende

Ma è difficile per chi recluta trovare lavoratori. E così si sponsorizzano stipendi maggiorati, bonus e vari vantaggi. La trasparenza nel salario è uno dei plus che attualmente le aziende stanno portando avanti per trovare nuovi lavoratori. Pubblicizzare uno stipendio elevato è ancora più importante per le aziende che cercano di trovare lavoratori in carne ed ossa. Soprattutto se si sta “corteggiando” qualcuno che lavora in remoto per un lavoro che richiederà di essere sul posto, la chiave di volta per assumere è offrire uno stipendio abbastanza alto. Altro fattore che potrebbe spingere più persone ad un lavoro sono i benefit offerti. Dalla settimana lavorativa di quattro giorni, ad orari di lavoro flessibili (specie tra i caregiver), ferie pagate e rimborsi sui costi del lavoro da casa come le bollette del telefono e di internet.

Infine da considerare anche il fatto che molti reclutatori stanno cercando nuovi lavoratori su LinkedIn, cercando persone con il giusto titolo di lavoro, e non soffermandosi più sui livelli di istruzione, anni di esperienza o posizione. E’ insomma un momento d’oro per chi volesse cambiare lavoro.