Finanza Notizie Italia Iliad arriva a un milione di utenti, ma quota 10% potrebbe rimanere un miraggio

Iliad arriva a un milione di utenti, ma quota 10% potrebbe rimanere un miraggio

Iliad festeggia, in anticipo rispetto alle previsioni di alcuni analisti, il traguardo del milione di utenti tra nuove sottoscrizioni e portabilità. L’annuncio è arrivato ieri via Facebook da Benedetto Levi, amministratore delegato di iliad in Italia, dopo solo un mese e mezzo dall’arrivo in Italia dell’operatore low cost di telefonia mobile. L’offerta a 5,99 euro mensili per 30 gb di internet 4G e minuti e sms illimitati è stata estesa anche ai prossimi 200mila: “Abbiamo raggiunto quota un milione di utenti in tempi sorprendenti – ha rimarcato Levi – e queste persone raccontano innanzitutto la qualità del servizio proposto. Quello che più mi fa piacere è il passaparola che si è creato tra i primi utenti che si sono fatti portavoce verso parenti, amici e conoscenti”.


L’ingresso di Iliad nel mercato italiano minaccia le altre big presenti sul mercato con il concreto rischio che la guerra sui prezzi innescata da Iliad porti a minori ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone.

Guerra dei prezzi, Wind Tre sarà la più colpita
Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel prossimo biennio secondo l’agenzia Moody’s che vede Wind Tre la più colpita, mentre Telecom e Vodafone sono protette dal loro posizionamento sul segmento di fascia alta e a reti di migliore qualità. “I maggiori operatori di tlc mobili – scrive Moody’s – sostengono di non voler far concorrenza sui prezzi a Iliad nel tentativo di proteggere la loro base clienti che ha tariffe più alte. Ci sono però stati significativi tagli di prezzo e promozioni da quando Iliad è entrata (in aggiunta ai forti cali dei prezzi per Gigabyte (Gb) giunti fino al 60% l’anno scorso) e questo aumenta il rischio di una guerra dei prezzi”.

L’agenzia di rating ritiene che i ricavi da mobile di Wind Tre diminuiranno sensibilmente dell’8%-9% su base annua a circa 3,5 miliardi nel 2019 e l’Ebitda del 5%-6%, mentre per Tim e Vodafone mla diminuzione sarà del 4%-5% all’anno fino al 2019.

Secondo Moody’s Iliad conquisterà una quota di mercato tra il 5% e il 7% entro il 2020, ma i prezzi in forte calo renderanno molto più difficile raggiungere una quota superiore al 10%, che è l’obiettivo indicato dall’operatore francese.