Prestiti e mutui, le richieste passano sempre di più dal canale digitale

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

15 settembre 2021 - 11:17

MILANO (Finanza.com)

Si consolida la ripresa del credito in Italia. Secondo i dati del nuovo rapporto di Experian sul Credito Italiano – Trends & Insights, relativi al mese di agosto, si è registrato un aumento rispetto all'anno prima: prestito finalizzato +35,77%, prestito personale +20,94% e mutui +16,63%. Un confronto più significativo è sicuramente quello con agosto 2019, ossia prima della pandemia Covid che ha segnato per molto tempo l’andamento di questi dati: in questo caso si conferma ampiamente positivo il prestito finalizzato (+5,81%), mentre il prestito personale arranca (-8,12%), rimane stabile invece il dato dei mutui (-0,82%).

L’unico vero dato che continua a crescere prepotentemente è l’utilizzo di piattaforme digitali per l’accesso al credito: +1,53% rispetto a luglio 2021, +26,28% in confronto ad agosto 2020 e un incredibile +130,70% rispetto ad agosto 2019. Un’ulteriore prova dell’accelerata digitale che hanno
condotto gli istituti di credito in questi 24 mesi.

“Il dato sicuramente più interessante è il boom dell’utilizzo delle piattaforme digitali, una crescita che non si ferma neanche ad agosto”, spiega Armando Capone Chief Commercial Officer di Experian. “La spinta da parte del mercato è evidente, tanto che gli istituti di credito stanno comprendendo appieno l’importanza di avere una piattaforma online intuitiva ed efficace, in grado di valutare in maniera veloce le richieste di credito”.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Sondaggi

Banche saranno protagoniste in positivo anche nel 2022?
Sì grazie a sponda a rialzo tassi
No, hanno corso troppo
Dipenderà da politica Italia ed M&A

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967