Benzina: prezzi in forte aumento. La guida per risparmiare

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

11 giugno 2021 - 12:39

MILANO (Finanza.com)

In 20 anni il prezzo del gasolio alla pompa ha registrato un rincaro record del +68,5%, mentre un litro di benzina costa in media il 44% in più. Lo afferma il Codacons, secondo cui per un pieno ad un’auto di media cilindrata si spendono oggi +24,5 euro per una vettura a benzina, e addirittura +29,6 euro per l’auto diesel rispetto a 20 anni fa.

L’associazione dei consumatori guidata da Carlo Rienzi ha poi elaborato in tal senso una guida utile per aiutare gli automobilisti a contenere fino al 30% la spesa relativa al pieno di benzina e gasolio.

1. Guidare in maniera morbida e fluida. Occorre evitare di tirare le marce e di superare i 2.500/3.000 giri del motore. Accelerare e frenare in continuazione rappresenta un vero salasso.
2. Scegliere il benzinaio che applica i prezzi più bassi, aiutandosi con App e siti web che indicano le pompe più economiche.
3. Effettuare i rifornimenti in modalità self service, i costi sono inferiori rispetto al “servito”.
4. Prediligere i distributori indipendenti che spesso, essendo piccole attività a conduzione familiare, praticano prezzi estremamente convenienti.
5. Prima di un lungo viaggio, è opportuno fare un pieno presso un benzinaio con prezzi contenuti e in città, perché le pompe in autostrada applicano costi in media molto più elevati.
6. Prediligere le marce alte consente di risparmiare anche il 10% di carburante.
7. Fondamentale è la pressione dei pneumatici. Se le gomme non sono gonfie al punto giusto, si consuma tra l’1% e il 2% in più.
8. Limitare l’uso del condizionatore d’aria. Sì, può sembrare un sacrificio eccessivo, quando l’estate è in arrivo, ma basta usarlo in maniera intelligente. Se lo si spegne o lo si tiene in efficienza, il risparmio può essere di circa il 10% di carburante.
9. Alleggerire il peso dell’automobile.
10. Chiudere i finestrini e, se non serve, eliminare il portapacchi. Fondamentale è non alterare l’aerodinamica della vettura, altrimenti i consumi salgono notevolmente.
11. Spegnere il motore il più possibile, soprattutto in città. Stare fermi nel traffico con motore acceso e magari il condizionatore attivo significa sprecare molto carburante, circa il 30% in più.
12. Utilizzare l’automobile soltanto se e quando necessario. Si tratta di una scelta di vita. Riscoprite le passeggiate e usate l’auto soltanto quando davvero non se ne può fare a meno.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Sondaggi

Banche saranno protagoniste in positivo anche nel 2022?
Sì grazie a sponda a rialzo tassi
No, hanno corso troppo
Dipenderà da politica Italia ed M&A

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967