Ristoranti stellati e mercato immobiliare: un legame sempre più forte. Milano regna

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

29 aprile 2019 - 15:25

MILANO (Finanza.com)

Non solo abitazione ma anche per uso commerciale: cresce la domanda di spazi commerciali specialmente quelli destinati alla ristorazione. Lo rivela Tecnocasa secondo cui il 24% di chi cerca in affitto attraverso la rete del Gruppo vuole avviare un’attività di somministrazione e ristorazione. Il legame tra cibo e mercato immobiliare, negli ultimi anni, si è rafforzato – afferma Fabiana Megliola, Responsabile Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa – come dimostra la domanda di spazi commerciali destinati alla ristorazione. Milano è la regina per queste richieste e sul territorio meneghino sono presenti ben 4 ristoranti a 2 stelle e 14 con una stella. Tecnocasa ha così provato a mappare tali ristoranti sul territorio per capire dove si sono insediati in città e se ci fosse un effetto sul mercato immobiliare residenziale.
Dall’indagine emerge che in generale, a livello nazionale, si è notato che chi apre un ristorante mira al posizionamento di passaggio soprattutto nella fase di start up e se si tratta di ristorazione veloce o di asporto. Quest’ultima mira a spazi ridotti e in vie di alto passaggio, meglio ancora se turistiche o “della movida”. Chi intende aprire un ristorante con un certo numero di coperti, necessitando di spazi più ampi, talvolta opta per location più periferiche e con discreto passaggio. Questo vale in particolare per quei locali che possono già vantare uno zoccolo duro di clientela che resterà affezionata a prescindere dalla posizione. In questi ultimi anni tanti si sono spostati anche per abbattere i costi di locazione. I ristoranti stellati sono frequentati da avventori che non solo vogliono mangiare bene ma desiderano vivere una vera e propria esperienza culinaria sensoriale. E’ un tipo di cliente che, destinando alla soddisfazione del palato budget superiori alla media, decide di andare in quel ristorante e non in un altro.
In merito al mercato specifico di Milano – dice lindagine - non possiamo dimenticare i cambiamenti urbanistici che ha vissuto la città e non a caso, alcuni ristoranti anche stellati, hanno volutamente scelto di insediarsi in zone di tendenza o frutto di recuperi urbanistici perché la location in qualche modo rientrava nella loro idea di “esperienza” da far vivere al cliente.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it