Mutui: nel 2021 rimarranno convenienti, grazie ai tassi ai minimi. Ecco le migliori offerte

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

20 gennaio 2021 - 12:00

MILANO (Finanza.com)

Il 2021 si prospetta come un altro anno di mutui convenienti, con i tassi che si attestano sempre ai minimi storici e gli istituti di credito che spingono le erogazioni. Il momento quindi è favorevole per cogliere l'opportunità di accendere un mutuo sia che si tratti di un finanziamento destinato all'acquisto della prima casa sia di surroga per ottenere condizioni migliorative. E’ quanto emerge dall’Osservatorio mensile di MutuiSupermarket.it.

I tassi di interesse offerti dalle banche sono quasi azzerati e la Banca centrale europea proseguirà, come è successo dall'inizio dell’emergenza sanitaria, a incoraggiare questo trend.

Saranno vantaggiosi i mutui a tasso fisso, considerando che gli Indici IRS a 10 anni sono in territorio negativo a -0,23%, quelli a 15 anni sono a -0,04%, mentre quelli a 20 toccano lo 0,05%. Ad esempio, per un mutuo d’acquisto a tasso fisso a 20 anni per un importo di 140.000 euro con un valore dell'immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma, le 5 migliori proposte risultano quelle di Unicredit (in filiale, TAN 0,50%, rata 613,11€; TAEG 0,62%); Credem (in filiale, TAN 0,35%, rata 604,07€; TAEG 0,63%); Crédit Agricole (in filiale, TAN 0,55%, rata 616,14€; TAEG 0,74%); Banco BPM (in filiale, TAN 0,51%, rata 615,53€; TAEG 0,77%); Banca Sella (da casa, TAN 0,62%, rata 620,40€; TAEG 0,77%).

Quanto al variabile, l’Euribor a 1 mese a -0,557% e quello a 3 mesi è -0,552. Ad esempio, per un mutuo d’acquisto a tasso variabile a 20 anni per un importo di 140.000 euro con un valore dell'immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma, i primi 5 istituti che offrono le condizioni più vantaggiose sono: Unicredit (in filiale, indice Euribor 3 mesi, Spread 0,80%; TAN 0,25%; rata 598, 10€, TAEG 0,37%); Credem (in
filiale, indice Euribor 3 mesi, Spread 0,75%; TAN 0,19%; rata 594,65€, TAEG 0,47%); Banca Sella (da casa, indice Euribor 3 mesi; Spread 0,95%; TAN 0,39%; rata 606,59€; TAEG 0,53%); Crédit Agricole (in filiale, indice Euribor 3 mesi, Spread 0,96%; TAN 0,41%; rata 607,68€, TAEG 0,60%); BPER Banca (in filiale, indice Euribor 3 mesi, Spread 1,05%; TAN 0,49%; rata 612,62€, TAEG 0,68%).

In questa fase di terza ondata, è un buon periodo anche per surrogare il vecchio mutuo. Ad esempio, per una surroga a tasso fisso a 20 anni per un importo di 140.000 euro con un valore dell'immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma, fra i 5 migliori prodotti risultano quelli offerti da Unicredit, Credem, Crédit Agricole, BNL, IW Bank. Invece, per una surroga a tasso variabile a 20 anni per un importo di 140.000 euro con un valore dell'immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma, i primi 5 istituti che offrono le proposte più convenienti sono, sempre secondo l'Osservatorio mensile di MutuiSupermarket.it: Unicredit, Credem, Crédit Agricole, Intesa Sanpaolo, BNL.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967