Immobiliare: affitti brevi trainano le compravendite ad uso investimento

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

3 febbraio 2020 - 17:09

MILANO (Finanza.com)

In crescita negli ultimi anni le compravendite ad uso investimento sia nella componente da mettere a reddito sia in quella da destinare a casa vacanza. Così Fabiana Megliola, Responsabile Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa secondo cui l’aumento è a testimonianza di come l’asset “immobile” stia tornando ad essere nuovamente in auge grazie a prezzi più convenienti e ai rendimenti annui lordi ottenibili.

Tra coloro che acquistano per investimento molti stanno optando per l’affitto turistico o per la creazione di casa vacanza/b&b. Il fenomeno sta interessando le località turistiche (alla luce della passione che gli stranieri stanno dimostrando nei confronti di numerose località di mare e lago) e le grandi città il cui mercato risulta particolarmente vivace.
L’analisi di Tecnocasa si concentra poi su singoli metropoli in cui emerge che le zone centrali e quelle ad alta attrattività turistica hanno dato slancio a questo tipo di investimento. Negli ultimi anni in alcune città come Napoli, Verona e Bologna gli acquisti ad uso investimento sono in ascesa in seguito anche al fenomeno degli affitti brevi, soprattutto nelle zone centrali, tale per cui si può ipotizzare di acquistare un piccolo taglio (visto che i prezzi sono ancora in parte accessibili) da mettere a reddito facendo attenzione a valutare i costi legati alla gestione di un immobile con questa finalità e la possibilità che il mercato possa iniziare ad essere saturo.

Nel dettaglio, la domanda di abitazioni a Milano è concentrata sul bilocale che raccoglie il 45,1% delle richieste a conferma dell’attrattività che la città ha per gli investitori che si orientano soprattutto su monolocali e bilocali. Il 27,4% degli acquisti su Milano sono per investimento. Mercato decisamente dinamico per questa tipologia di affitti quella non lontana dai navigli quali Porta Genova, viale Coni Zugna e le vie Solari, Savona e Tortona.
A Napoli tra i quartieri con prezzi in crescita c’è Monteoliveto-San Felice, in seguito al traino degli acquisti per investimento da destinare a casa vacanza e B&B che si concentra soprattutto vicino a piazza del Gesù e al Chiostro di Santa Chiara. Nella zona di via Toledo e dei Quartieri Spagnoli la domanda immobiliare è molto vivace; ad alimentarla sia acquirenti di prima casa sia investitori che comprano per avviare attività di B&B oppure per affittare a studenti. A cercare immobili con finalità turistico-ricettive sono soprattutto investitori del posto che si indirizzano sia su piccoli tagli e sia su soluzioni più ampie. A Firenze, in Santa Maria Novella acquistano soprattutto investitori interessati agli affitti turistici così come nel quartiere di San Frediano sono numerosi gli immobili acquistati da destinare in parte alla creazione di B&B. Aumento di investitori per avviare attività di B&B anche in zona Panche. Spesso sono in arrivo dalle aree più centrali di Firenze.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it