Affitti: canoni su del 2,6% nel I trimestre, effetto coronavirus ancora non visibile

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

7 aprile 2020 - 12:46

MILANO (Finanza.com)

Affitti sempre più cari in Italia. Il prezzo dei canoni di locazione delle abitazioni nel primo trimestre dell'anno, a una media di 9,8 euro al metro quadro, ha segnato un più 2,6% rispetto a dicembre 2019 (dati prima del Coronavirus), +6,5% in termini annuali, secondo quanto rilevato da idealista.it.

“Quella che il report restituisce è l’istantanea di una situazione ancora normale, con effetti del coronavirus ancora poco visibili sui prezzi delle locazioni - ha sottolineato Vincenzo De Tommaso, responsabile dell’ufficio studi di idealista - Allo stato attuale per l’emergenza causata da virus è impossibile affittare una casa, non è possibile visitarla, consegnare le chiavi o spostarsi. Il mercato è fermo e non ci saranno operazioni nelle prossime settimane. Quanto ai prezzi, non vi è dubbio che d’ora in avanti saranno oggetto di negoziazione al ribasso tra
proprietari e inquilini. Pertanto, non escludiamo che i prezzi diminuiranno drasticamente. Tuttavia con il prevedibile aumento della domanda di affitto, probabilmente non ci vorrà molto per ritrovare gli attuali livelli dei prezzi, se l’emergenza non si protrarrà troppo a lungo”.

Tornando al rapporto, il trimestre si è concluso all’insegna dei rialzi per 13 regioni su 20 monitorate, con gli incrementi maggiori in Emilia-Romagna (5,9%), Toscana (5%) e Lombardia (3,5%). Dal lato opposto si vedono indici in forte ribasso in Basilicata (-5,4%), Valle d’Aosta (-4,2%) e Puglia (-2,6%).

La Lombardia (14 euro/mq) rimane la regione più cara per gli inquilini, seguita da Lazio e Toscana entrambe con una richiesta di 11,6 euro mensili. I valori più bassi della penisola si trovano in Calabria (5,5 euro/mq), ultima nel ranking dei prezzi davanti a Molise (5,6 euro/mq) e Sicilia (6 euro/mq).

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it