Rc auto e moto tornano a salire, ma ancora convenienti. Come fare per evitare rincari

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

8 giugno 2020 - 13:29

MILANO (Finanza.com)

I prezzi dell'Rc auto e moto tornano a salire a maggio, dopo i minimi toccati ad aprile, nel pieno dell'emergenza Covid. E' quanto emerge dall’Osservatorio Assicurativo di Segugio.it. Il mese scorso, con l’allentamento del lockdown e il progressivo ritorno a una situazione di normalità, i prezzi hanno cominciato a segnare rialzi rispetto ad aprile, rispettivamente dell’11% per l’Rc auto e del 9% per l’Rc moto, seppure registrando ancora livelli significativamente più bassi rispetto a fine 2019, soprattutto per le due ruote. Il premio medio Rc auto a maggio è stato pari a 384 euro (-7,5% rispetto a fine 2019), quello Moto invece 262 euro (-24% rispetto a fine 2019).

Una dinamica dei prezzi di parziale recupero a maggio sostanzialmente valida su tutto il territorio nazionale, seppur con percentuali leggermente differenti nelle varie regioni.

“É importante che i consumatori colgano questa finestra di mercato - commenta Emanuele Anzaghi, vicepresidente di Segugio.it - prima che i prezzi si riportino ai livelli precedenti. Chi ha una polizza in scadenza da qui a inizio agosto dovrebbe effettuare e salvare un preventivo al più presto, impegnando in questo modo la Compagnia di Assicurazione prescelta a mantenere bloccato il prezzo fino alla data di decorrenza. Infatti, una volta salvato il preventivo, la Compagnia ha l’obbligo di “congelarlo” per 60 giorni anche in caso di revisione dei prezzi, mentre il consumatore avrà sempre facoltà di non procedere con la sottoscrizione della polizza. Un modo per mettersi al riparo dai rincari che progressivamente verranno attuati nei prossimi mesi”.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967