Con Allianz Partners arriva l'assistente sanitario digitale, disponibile sempre anche da smartphone

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

3 giugno 2021 - 15:49

MILANO (Finanza.com)

Allianz Partners ha lanciato per i propri clienti una nuova offerta di servizi sanitari digitali, una sorta di telemedicina con un assistente sanitario virtuale integrato. E' il Digital Health Assistant, un servizio facilmente accessibile da dispositivo mobile o desktop tramite piattaforme di messaggistica come WhatsApp o Telegram, che fornisce ai clienti un accesso immediato e diretto a tre principali servizi medici:

- Symptom checker: per valutare e comprendere i sintomi con un sistema di guida "self-service" basato sull'Intelligenza Artificiale

- Doctor Chat: per un consulto medico immediato da parte di medici professionisti tramite chat nella propria lingua locale. I clienti possono ricevere risposte personalizzate entro pochi minuti e fare domande di follow-up allo stesso medico

- Assistenza medica 24/7: un team di medici disponibili in qualsiasi momento per fornire un consulto telefonico.


Il servizio è attualmente disponibile in inglese, tedesco, francese, italiano e spagnolo, ed è già stato reso disponibile a oltre 800.000 persone. Questa nuova piattaforma sarà accessibile in tutta l'Europa Occidentale e nella regione dell’Asia-Pacifico. L'ambizione è quella di sviluppare un insieme sempre più ampio di strumenti e servizi digitali attraverso un portafoglio di servizi di telemedicina di Allianz Partners per varie tipologie di clienti (viaggiatori, titolari di carte di credito e espatriati).

I servizi di telemedicina rientrano nella crescente tendenza, soprattutto nel contesto Covid, ad adottare la cosiddetta digital health. Tra i principali fattori che spingono le persone a cercare assistenza sanitaria virtuale, ci sono la comodità di accedere all'assistenza sanitaria da casa e un accesso più facile e veloce ad un medico, alleggerendo la pressione sui sistemi sanitari. Si prevede che sia i medici che i pazienti continueranno, per quanto possibile, ad avere consulti di routine online a distanza. Ulteriori progressi tecnologici consentiranno lo sviluppo servizi di assistenza sempre più sofisticati attraverso i canali digitali e trasformeranno in futuro l'esperienza del paziente.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Calcolatori

calcolatori auto fondi obbligazioni casa Rata mutuo

Sondaggi

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967