Scheda ETF

Nome: db x-trackers MSCI EMU Minimum Volatility UCITS ETF (DR)

Dati principali

Nome: db x-trackers MSCI EMU Minimum Volatility UCITS ETF (DR)
Sottostante: MSCI EMU Minimum Volatility
Mercato di riferimento: Azionario Europa
Emittente: DB x-trackers
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 26,03 EUR   Data: 1.12.2020   Massimo (giorno): 26,03   Minimo (giorno): 26,03

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi -7,02
6 mesi -7,02
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,25%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il db x-trackers MSCI EMU Minimum Volatility UCITS ETF (DR) replica l'andamento del MSCI EMU Minimum Volatility (EUR) Index che è concepito per riflettere il rendimento delle azioni relative ad alcune società ad alta e media capitalizzazione quotate nell’Unione Monetaria Europea, incluse nel MSCI EMU Index. Le azioni sono selezionate mediante una strategia a volatilità minima. E' prevista la distribuzione di un dividendo su base annuale.
Sintesi:
Questo ETF consente di prendere posizione su una selezione delle maggiori società europee che presentano minore volatilità consentendo una riduzione del profilo di rischio.
Indice sottostante:
L'indice MSCI EMU Minimum Volatility (EUR) seleziona le azioni mediante una strategia a volatilità minima. Il modello di selezione si propone di prevedere la volatilità delle azioni e, oltre a una tecnica di ottimizzazione, saranno applicati ulteriori criteri di rischio, come ponderazioni minime e massime per società, Paese o settore.
Strategia:
Lo strumento si configura come una valida opportunità per investire su titoli europei. La strategia "minimum volatility" permette di ridurre la rischiosità dell'investimento andando a selezionare le azioni europee che presentano minore volatilità e bassa correlazione tra loro.
Fattori di rischio:
La dinamica dei tassi di interesse ha complessivamente una rilevanza contenuta, anche se l’investimento rimane senza dubbio favorito da politiche monetarie espansive. Per quanto riguarda il rischio cambio bisogna tenere conto della definizione dell’ETF in euro con la presenza di società non appartamenti all'area euro, in particolare britanniche e svizzere.

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967