Scheda ETF

Nome: db x-trackers MSCI Japan Index UCITS ETF (DR) 1C

Dati principali

Nome: db x-trackers MSCI Japan Index UCITS ETF (DR) 1C
Sottostante: Msci Total Return Net Japan
Mercato di riferimento: Azionario Giappone
Emittente: DB x-trackers
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 60 EUR   Data: 24.11.2020   Massimo (giorno): 60   Minimo (giorno): 59,72

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,50%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Questo Etf appartiene alla categoria azionario Giappone e si pone l’obiettivo di replicare, attraverso una gestione passiva, l’indice del mercato giapponese Msci Total Return Net. Lo strumento offre un elevato grado di diversificazione azionaria e può essere utilizzato per incrementare la diversificazione geografica di un portafoglio o per sfruttare il movimento direzionale del mercato azionario nipponico.
Sintesi:
Questo fondo a gestione passiva permette una esposizione pressoché completa verso il mercato azionario giapponese e può essere sfruttato anche come strumento per aumentare la diversificazione geografica del portafoglio. Da valutare correttamente la componente legata al rischio di cambio che potrebbe condizionare in maniera significativa il rendimento finale dell’investimento.
Indice sottostante:
L’indice Msci Japan è composto da circa 380 società, numero che garantisce una elevata diversificazione dell’investimento. Questo paniere nasce per misurare il risultato del mercato azionario giapponese con una logica di performance: prevede infatti il reinvestimento dei dividendi nell’indice stesso (Total Return).

Strategia:
Questo Etf è adatto all’investitore desideroso di aumentare il grado di diversificazione internazionale del proprio portafoglio di investimento o per chi ricerchi una totale esposizione al mercato giapponese. La presenza preponderante di azioni di aziende dei comparti finanziario, industriale e beni di consumo lo rende estremamente ciclico e quindi adatto alle fasi di sviluppo del tessuto economico mondiale.
Fattori di rischio:
L’Etf risulta fortemente correlato all’andamento del ciclo internazionale. Elevata appare l’esposizione al rischio cambio in quanto l’indice comprende esclusivamente aziende dell’area yen e, dunque, una rivalutazione eccessiva di questa valuta ne sfavorisce le performance. Si noti oltretutto come questo Etf sia denominato in dollari americani.
Meno significativa appare, invece, l’esposizione al rischio tassi di interesse per il livello tutto sommato contenuto di debito che caratterizza le imprese nipponiche. La correlazione con l’andamento dei prezzi di energia e materie prime appare inverso.

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967