Scheda ETF

Nome: Source Industrials S&P US Select Sector UCITS ETF

Dati principali

Nome: Source Industrials S&P US Select Sector UCITS ETF
Sottostante: S&P Select Sector Capped 20% Industrials Ntr Net Total Return
Mercato di riferimento: Indici settoriali
Emittente: Source
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 341,59 EUR   Data: 5.6.2020   Massimo (giorno): 342,45   Minimo (giorno): 330,1

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi -1,91
6 mesi 33,23
12 mesi 33,23
36 mesi 24,94
  val.
Costi gestione annui 0,30%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Source Industrials S&P US Select Sector UCITS ETF ha l'obiettivo di replica il più esattamente possibile, sia al rialzo che al ribasso, l'andamento dell'indice S&P Select Sector Capped 20% Industrials Ntr Net Total Return che riflette la performance delle maggiori società industriali statunitensi. L'ETF è a capitalizzazione, non è prevista quindi la distribuzione dei dividendi che pertanto vengono reinvestiti direttamente nel fondo.
Sintesi:
Il Source Industrials S&P US Select Sector UCITS ETF è adatto a chi voglia un investimento focalizzato sul comparto delle maggiori aziende statunitensi operanti nel campo industriale.
Indice sottostante:
L’indice S&P Select Sector Capped 20% Industrials Ntr Net Total Return comprende i titoli del settore industriale dell’indice S&P 500. Il peso di ciascun titolo costitutivo si basa sulla sua capitalizzazione di mercato corretta per il flottante ma viene modificato affinché nessun titolo costitutivo presenti un peso superiore al 19% dell’indice di riferimento ad ogni ribilanciamento trimestrale.
Strategia:
Questo ETF racchiude al suo interno le maggiori aziende industriali degli Stati Uniti e, pertanto, dipende direttamente dall'andamento dell'economia beneficiando delle fasi espansive del ciclo economico. Essendo un ETF a capitalizzazione è indicato a chi non è interessato a una remunerazione periodica del proprio investimento.
Fattori di rischio:
Questo ETF è esposto al rischio azionario, cioè ai rischi di mercato legati alle evoluzioni delle azioni che compongono l'indice sottostante. Inoltre, questo prodotto finanziario espone l’investitore al rischio di cambio euro/dollaro.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it