Scheda ETF

Nome: Db X-Trackers Msci Usa Ucits ETF DR

Dati principali

Nome: Db X-Trackers Msci Usa Ucits ETF DR
Sottostante: Msci Trn Usa Index
Mercato di riferimento: Azionario Usa
Emittente: DB x-trackers
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 78,18 EUR   Data: 16.7.2020   Massimo (giorno): 78,42   Minimo (giorno): 78,15

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,09%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Db X-Trackers Msci Usa Ucits ETF DR mira a replicare l’andamento dell’indice azionario statunitense Msci Usa. E’ un valido mezzo per effettuare un investimento diversificato sulle blue chip a stelle e strisce. Non è prevista la distribuzione dei dividendi delle società appartenenti all'indice.
Sintesi:
Il Db X-Trackers Msci Usa Ucits ETF DR è uno strumento diversificato attraverso il quale è possibile investire sui maggiori titoli del mercato statunitense, e che si candida a rappresentare pienamente le opportunità di investimento Oltreoceano.
Indice sottostante:
L'indice MSCI Total Return Net USA è un indice ponderato in base alla capitalizzazione di mercato che riflette la performance delle società ad alta e media capitalizzazione, quotate e attivamente negoziate sui mercati statunitensi. L'indice mira a rappresentare una percentuale di mercato pari all’85% rettificata sulla base del flottante all’interno di ciascun gruppo industriale dei mercati statunitensi.
Strategia:
Lo strumento è indicato a chi intende esporsi sul mercato azionario statunitense con un elevato grado di diversificazione settoriale. L’utilizzo ideale dell’ETF prevede la ricalibratura dell’investimento sulla base delle aspettative sul mercato azionario americano, aumentando o diminuendo l’esposizione sugli Usa, contestualmente a una variazione di segno opposto su strumenti relativi al mercato europeo.
Fattori di rischio:
Il rischio principale è rappresentato dall’andamento del tasso di cambio euro/dollaro. Lo strumento è geograficamente concentrato negli Stati Uniti. Il legame con il ciclo economico è maggiore rispetto a quello evidenziato dagli indici europei. L’ETF risente in maniera relativamente limitata all'aumento dei prezzi delle materie prime grazie al maggiore peso dei titoli energy nel paniere di riferimento rispetto ai titoli industriali.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967