Scheda ETF

Nome: Db X-Track II Australian Dollar Cash UCITS ETF 1C

Dati principali

Nome: Db X-Track II Australian Dollar Cash UCITS ETF 1C
Sottostante: Deutsche Bank Australia Overnight Money Tr
Mercato di riferimento: Liquidita'
Emittente: DB x-trackers
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 150,3 EUR   Data: 26.5.2017   Massimo (giorno): 150,3   Minimo (giorno): 150,3

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi -4,66
6 mesi -4,66
12 mesi -4,66
36 mesi -4,88
  val.
Costi gestione annui 0,20%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Db X-Track II Australian Dollar Cash UCITS ETF 1C replica passivamente l'andamento del Deutsche Bank Australia Overnight Money Tr, un indice che riflette il rendimento di un deposito al quale vien applicato il tasso IOCR (AUD Interbank Overnight Cash rate) utilizzato nel mercato monetario a breve termine per le operazioni in Dollari Australiani effettuate in Australia.
Sintesi:
L'ETF riflette il rendimento di un deposito al quale vien applicato il tasso IOCR (AUD Interbank Overnight Cash rate) utilizzato nel mercato monetario a breve termine per le operazioni in Dollari Australiani effettuate in Australia.
Indice sottostante:
Il Deutsche Bank Australia Overnight Money Tr riflette il rendimento di un deposito al quale vien applicato il tasso IOCR (AUD Interbank Overnight Cash rate) utilizzato nel mercato monetario a breve termine per le operazioni in Dollari Australiani effettuate in Australia. Il tasso IOCR è pubblicato quotidianamente dalla banca centrale australiana, la Reserve Bank of Australia, e viene reinvestito giornalmente. I pagamenti cedolari vengono automaticamente reinvestiti nell'indice di riferimento.
Strategia:
Questo ETF permette di prendere posizione sul mercato monetario a breve termine per le operazioni in Dollari Australiani. Si tratta di uno strumento idoneo a diversificare il portafoglio d'investimento prendendo posizione sul debito di uno dei principali paesi sviluppati dell'area asia-pacifico. Da considerare il rischio cambio che caratterizza l'investimento.
Fattori di rischio:
L'investitore risulta esposto al rischio cambio poichè l'indice fa riferimento ad un sottostante denominato in una valuta diversa dall'Euro, pertanto esiste un rischio di cambio associato all'investimento nel Comparto dipendente dalle eventuali fluttuazioni di cambio tra l’Euro e il dollaro australiano. Per la replica dell'indice si fa utilizzo anche di operazioni swap OTC e pertanto per l'investitore è presente un rischio di controparte in riferimento al soggetto con cui l’operazione swap OTC è conclusa.

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967