Scheda ETF

Nome: Vanguard USD Corporate Bond UCITS ETF

Dati principali

Nome: Vanguard USD Corporate Bond UCITS ETF
Sottostante: Bloomberg Barclays Global Aggregate Corporate - United States Dollar Index
Mercato di riferimento: Obbligazionario Corporate
Emittente: VANGUARD
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 47,89 EUR   Data: 27.3.2020   Massimo (giorno): 47,89   Minimo (giorno): 47,775

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,09%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Vanguard USD Corporate Bond UCITS ETF mira a replicare la performance del Bloomberg Barclays Global Aggregate Corporate - United States Dollar Index, un benchmark ampiamente riconosciuto che rispecchia l’universo totale delle obbligazioni corporate investment-grade denominate in dollari USA, a cedola fissa, negoziate in borsa, con scadenze superiori a un anno e con un valore di emissione non inferiore a 250 milioni di dollari USA.
Sintesi:
Il Vanguard USD Corporate Bond UCITS ETF mira a replicare la performance di un indice composto da obbligazioni corporate investment-grade denominate in dollari USA, a cedola fissa con scadenze superiori a un anno.
Indice sottostante:
Il Bloomberg Barclays Global Aggregate Corporate - United States Dollar Index è composto da obbligazioni corporate investment-grade denominate in dollari USA, a cedola fissa.
Strategia:
Il grado di diversificazione è relativamente elevato sia per numero di titoli sia a livello settoriale, tanto da garantire una sufficiente diversificazione anche se preso singolarmente. In questo caso è bene non trascurare il rischio di cambio. Adatto a fasi di espansione monetaria, con tassi di interesse in calo e tassi di inflazione contenuti. Poco adatto quando il clima economico internazionale si rafforza e i tassi di riferimento si innalzano.
Fattori di rischio:
L’investimento in questo ETF espone l’investitore europeo alle oscillazioni del cambio euro/dollaro. Inoltre i rialzi dei tassi di riferimento potrebbero ripercuotersi sul valore dei prezzi delle obbligazioni e quindi sul rendimento dell’ETF. Meno rilevante rispetto ad altri prodotti obbligazionari è il rischio legato a revisioni del rating di credito delle varie società.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it