Scheda ETF

Nome: Source RDX Ucits ETF

Dati principali

Nome: Source RDX Ucits ETF
Sottostante: Russian Depositary (RDX)
Mercato di riferimento: Azionario Mercati Emergenti
Emittente: Source
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 105,55 EUR   Data: 3.8.2020   Massimo (giorno): 105,55   Minimo (giorno): 105,55

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi 0,13
6 mesi 0,13
12 mesi 0,13
36 mesi 0,13
  val.
Costi gestione annui 0,65%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Source RDX Ucits ETF replica l'andamento del Russian Depositary Index (RDX), indice a capitalizzazione legato all'andamento della Borsa di Mosca. L'indice Msci Russia Capped limita ad un massimo del 22,5% giornaliero e del 20% trimestrale l'esposizione nei confronti delle società che hanno un peso superiore al 25% nell'Indice MSCI Russia.
Sintesi:
Il Source RDX Ucits ETF permette di investire in Russia attraverso un indice sottostante composto dalle Russian Depositary Index (RDX) quotate sulla Borsa di Londra.
Indice sottostante:
L'indice Russian Depositary (RDX) riflette l'oscillazione in tempo reale delle azioni più attivamente negoziate e
delle ricevute di deposito di società russe, negoziate sulla Borsa valori di Londra. L'RDX si propone di riflettere l'andamento dei prezzi delle azioni blue chip più liquide ed è un indice di prezzi ponderato per la capitalizzazione.
Strategia:
Questo ETF permette di aumentare il grado di diversificazione internazionale del proprio portafoglio di investimento e avere una totale esposizione al mercato russo che però presenta un'elevata volatilità tipica dei mercati emergenti. L'economia russa sta vivendo una fase di forte crescita con la presenza maggioritaria di azioni del comparto energetico lo espone all’andamento dell’economia globale, ma lo rende al tempo stesso un’ottima occasione, stante la sempre maggiore domanda prevista di energia e materie prime.
Fattori di rischio:
L'indice è calcolato in dollari su base giornaliera pertanto si è esposti al rischio cambio. Inoltre, è elevata la dipendenza dall'andamento dei prezzi delle materie prime. A variazioni al rialzo o al ribasso dei prezzi delle commodity corrispondono incrementi o decrementi nei ricavi delle imprese appartenenti ai rispettivi settori.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967