Scheda ETF

Nome: UBS ETF – MSCI Emerging Markets Socially Responsible UCITS ETF

Dati principali

Nome: UBS ETF – MSCI Emerging Markets Socially Responsible UCITS ETF
Sottostante: MSCI Emerging Markets SRI 5% Issuer Capped Total Return Net
Mercato di riferimento: Tematici
Emittente: UBS
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 13,578 EUR   Data: 22.4.2021   Massimo (giorno): 13,578   Minimo (giorno): 13,506

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,35%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'UBS ETF – MSCI Emerging Markets Socially Responsible UCITS ETF replica l'andamento dell'indice Msci World Socially Responsible. Questo Etf permette all’investitore di accedere attraverso l’acquisto di un singolo strumento finanziario a un portafoglio dei titoli più importanti e capitalizzati su scala mondiale che presentano caratteristiche di responsabilità sociale. L'Etf utilizza un metodo di replica fisica dell’indice di riferimento e non fa dunque ricorso a derivati. I dividendi vengono distribuiti su base semestrale.
Sintesi:
Questo fondo permette di sfruttare le potenzialità e il posizionamento delle maggiori società quotate su scala mondiale maggiormente attente a temi di responsabilità sociale.
Indice sottostante:
L’MSCI Emerging Markets SRI 5% Issuer Capped Index è un indice basato sulla capitalizzazione di mercato rettificata per il flottante con una ponderazione massima del 5%. L’MSCI Emerging Markets SRI 5% Issuer Capped Index esclude le società non in linea con specifici valori sulla base di criteri quali la religione, gli standard morali o le visioni etiche, e punta a società con rating ESG elevati rispetto agli omologhi del settore. Il punteggio ESG viene calcolato da MSCI in base all’analisi del modo in cui ogni azienda gestisce gli aspetti relativi ad ambiente, società e governance (ESG).
Strategia:
Questo fondo permette di sfruttare le potenzialità e il posizionamento delle maggiori società quotate su scala mondiale maggiormente attente a temi di responsabilità sociale. Lo strumento è poco consigliabile per investimenti in ottica di breve periodo. L’Etf appare sufficientemente diversificato sia a livello geografico che settoriale e dunque appare idoneo anche se preso singolarmente per effettuare una buona diversificazione del portafoglio azionario. Lo scenario più favorevole per l’investimento in questo Etf rimane quello di una forte crescita economica a livello globale, preferibilmente caratterizzata da un basso tasso di inflazione con tassi di interesse contenuti.
Fattori di rischio:
La dinamica dei tassi di interesse ha complessivamente una rilevanza contenuta: l’investimento è senza dubbio favorito da politiche monetarie espansive. L’Etf non espone l’investitore al rischio di cambio delle valute delle singole nazioni.

Sondaggi

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967