Scheda ETF

Nome: Lyxor Stoxx Europre 600 (DR) Ucits ETF

Dati principali

Nome: Lyxor Stoxx Europre 600 (DR) Ucits ETF
Sottostante: STOXX Europe 600 Net Return
Mercato di riferimento: Azionario Europa
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 186,22 EUR   Data: 16.4.2021   Massimo (giorno): 186,22   Minimo (giorno): 185,16

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,30%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Lyxor Stoxx Europe 600 UCITS ETF permette un’esposizione a circa 600 società europee a grande e media capitalizzazione. La società maggiore pesa solo il 2,79% del totale. I costi totali (TER) sono di 0,30% all'anno. E' caratterizzato da una metodologia di replica fisica con capitalizzazione dei dividendi.
Sintesi:
Il Lyxor Stoxx Europre 600 (DR) Ucits ETF permette all'investitore di partecipare al rialzo dei più importanti titoli azionari quotati nelle principali borse europee. L’investimento appare diversificato sia a livello geografico sia a livello settoriale.
Indice sottostante:
L’indice STOXX Europe 600 Net Return è un indice azionario che riflette il rendimento dei 600 titoli più liquidi di società a grande, media e piccola capitalizzazione appartenenti ai mercati sviluppati dell’Europa. La ponderazione dei titoli nell’indice avviene sulla base della capitalizzazione del flottante, soggetta a un limite massimo di ponderazione del 20%. La revisione di questo Indice avviene su base trimestrale.
Strategia:
Lo strumento è ideale per chi voglia investire su un indice europeo composto interamente da titoli riconducibili all’azionario europeo. L’ETF appare ben diversificato sia a livello territoriale che a livello di pesi dei singoli titoli. Lo scenario più favorevole per l’investimento in questo ETF rimane quello di una forte crescita economica a livello europeo con tassi di interesse bassi.
Fattori di rischio:
La dinamica dei tassi di interesse ha complessivamente una rilevanza contenuta, anche se l’investimento rimane senza dubbio favorito da politiche monetarie espansive. Per quanto riguarda il rischio cambio bisogna tenere conto della definizione dell’ETF in euro e della presenza di società quotate in valute diverse dall'euro, in particolare sterlina e franco svizzero.

Sondaggi

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967