Scheda ETF

Nome: Lyxor Ucits ETF FTSE Mib Daily Leveraged

Dati principali

Nome: Lyxor Ucits ETF FTSE Mib Daily Leveraged
Sottostante: FTSE Mib Daily Leveraged
Mercato di riferimento: Leveraged Long
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 3,834 EUR   Data: 1.4.2020   Massimo (giorno): 3,926   Minimo (giorno): 3,77

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi -45,62
6 mesi -66,56
12 mesi -66,56
36 mesi -199,03
  val.
Costi gestione annui 0,60%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito 0,09 EUR
Data stacco dividendo 11/12/2013
Descrizione e commento:
Un Etf di strategia che si pone l’obiettivo di amplificare i movimenti giornalieri dell'indice FTSE Mib. E’ indicato all’investitore che abbia una visione particolarmente positiva sul mercato azionario italiano. L’effetto leva incorporato (fino al 200%) fa si che questo Etf sia indicato per investimenti di medio lungo periodo, ma anche per la speculazione di breve periodo.
Sintesi:
Un Etf che consente di assumere una posizione rialzista sul mercato azionario italiano con leva fino a 2x. E’ adatto a chi abbia una visione particolarmente rialzista sull’azionario del Bel paese. L’effetto leva rende lo strumento idoneo anche a strategie di breve termine.
Indice sottostante:
Il FTSE Mib Daily Leveraged offre un’esposizione con leva sull’indice FTSE Mib. Il movimento giornaliero delle principali società italiane risulta quindi amplificato con una leva fino a due, sia per i movimenti al rialzo, sia per quelli al ribasso. La peculiarità di questo strumento è la facoltà attribuita al gestore dei fondi di modificare su base trimestrale il tasso di esposizione dello strumento all’indice sottostante. Una possibilità che implica una gestione semi attiva dell’investimento rispetto agli Etf tradizionali.
Strategia:
Uno strumento particolarmente indicato a chi abbia una visione fortemente rialzista sul mercato italiano. L’effetto leva consente inoltre di impegnare una minor quantità di capitale (margine) per assumere una posizione rialzista sul mercato. Importante verificare l’effettivo effetto leva che può essere variato su base trimestrale.
Fattori di rischio:
L’investitore domestico non è esposto al rischio di cambio. Eventuali manovre restrittive da parte della Bce dovrebbero invece penalizzare, almeno a livello teorico, il rendimento dell’investimento in quanto il ricorso al mercato del credito da parte delle aziende diverrebbe più oneroso.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it