Scheda ETF

Nome: Lyxor UCITS ETF MSCI EM Latin America

Dati principali

Nome: Lyxor UCITS ETF MSCI EM Latin America
Sottostante: Msci Em Latin America
Mercato di riferimento: Azionario Mercati Emergenti
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 20,045 EUR   Data: 7.7.2020   Massimo (giorno): 20,215   Minimo (giorno): 20,045

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi -28,24
6 mesi -28,24
12 mesi -21,82
36 mesi -27,91
  val.
Costi gestione annui 0,65%
Armonizzato Si
Dividendo distribuito 0,36 EUR
Data stacco dividendo 7/12/2011
Descrizione e commento:
Il Lyxor UCITS ETF MSCI EM Latin America è un fondo a gestione passiva che permette di prendere posizione con un’unica negoziazione sulle economie dell’America Latina, area caratterizzata da un’elevata volatilità ed una correlazione piuttosto contenuta con i principali indici del resto del mondo. L’investimento è caratterizzato da un'elevata componente speculativa considerato il rischio paese mediamente elevato delle nazioni sudamericane. Lo strumento appare quindi adatto ad un investitore maturo, caratterizzato da una spiccata propensione al rischio, che inserisca tale investimento in un portafoglio azionario sufficientemente diversificato. L’elevata volatilità del sottostante, infine, lo rende adatto ad un investimento con finalità di carattere speculativo anche nel medio e breve termine.
Sintesi:
Il Lyxor UCITS ETF MSCI EM Latin America permette di realizzare un investimento focalizzato a livello territoriale in una delle realtà economiche emergenti più interessanti a livello mondiale. L’elevato rischio paese ed il rischio cambio suggeriscono di pesare correttamente l’investimento all’interno di un portafoglio azionario diversificato.
Indice sottostante:
L’indice Msci Em Latin America calcolato in dollari e convertito in euro garantisce un’ampia diversificazione su circa 130 società di 6 Paesi dell’America centrale e meridionale, selezionate per l’elevata liquidità e capitalizzazione corretta per il flottante. I Paesi rappresentati dall’indice sono: Brasile, Messico, Cile, Argentina, Perù e Colombia. I settori più rilevanti sono le materie prime (con un peso prossimo al 27%), Telecomunicazioni (15,7%), Energia (14,5%), Banche (13%) e Consumi discrezionali (10,6%). I primi cinque titoli del paniere sono America Movil L (Messico, 9,6%), Petrobras PN (Brasile, 6,8%), Vale Do Rio Doce PNA (Brasile, 6,2%), Petrobras ON (Brasile, 5,6%), Vale Do Rio Doce ON (Brasile, 5,2%).
Strategia:
Questo strumento nasce per venire incontro alle esigenze di investimento dell’investitore che vuole puntare sulle potenzialità di crescita del mercato sudamericano. Lo strumento appare particolarmente indicato in momenti in cui le aspettative di crescita incorporate nei corsi azionari non siano eccessivamente elevate. Considerando l’elevato peso della componente energetica e delle materie prime, l’Etf risulterà premiante in un contesto globale caratterizzato da forti investimenti in infrastrutture, quando ci si attende un deciso aumento dei prezzi delle materie prime e dell’energia. La forte dipendenza dall’afflusso di capitali esteri rende l'investimento particolarmente vulnerabile nei momenti di stagnazione economica. L’eventuale aumento dei tassi di interesse, considerato il livello mediamente elevato dei debiti delle singole nazioni, potrebbe causare, nei casi limite, crisi finanziarie e valutarie di portata rilevante, incidendo di conseguenza in maniera significativa sull’investimento nell’Etf.
Fattori di rischio:
La prima, rilevante componente di rischio di un investimento azionario nell’area dell’America Latina è legato al rischio paese, caratteristica riflessa dai giudizi attribuiti alle singole nazioni dalle principali case di rating internazionali. Decisamente importante anche il rischio di cambio: l’investimento in questo strumento implica una completa esposizione dell’investitore al cambio dollaro Usa rispetto alle principali valute della zona, e in secondo luogo al cambio euro dollaro.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967