Scheda ETF

Nome: iShares Euro Corporate Bond BBB-BB UCITS ETF

Dati principali

Nome: iShares Euro Corporate Bond BBB-BB UCITS ETF
Sottostante: Markit iBoxx EUR Corporates BBB-BB (5% Issuer Cap)
Mercato di riferimento: Obbligazionario Corporate
Emittente: iShares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 5,2375 EUR   Data: 23.10.2020   Massimo (giorno): 5,24   Minimo (giorno): 5,225

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,25%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'iShares Euro Corporate Bond BBB-BB UCITS ETF espone a obbligazioni societarie a tasso fisso e variabile denominate in euro, con rating BBB, BB o equivalente (ovvero comprese fra la sezione inferiore del segmento investment grade e quella superiore del segmento sub-investment grade). E' prevista la distribuzione di un dividendo su base semestrale.
Sintesi:
L'iShares Euro Corporate Bond BBB-BB UCITS ETF espone a obbligazioni societarie a tasso fisso e variabile denominate in euro, con rating BBB, BB o equivalente.
Indice sottostante:
L’indice Markit iBoxx EUR Corporates BBB-BB (5% Issuer Cap), offre esposizione a obbligazioni societarie denominate in euro che, al momento dell’inclusione nell’indice di riferimento, presentavano un rating di credito compreso fra BBB+ e BB- (inclusi), sulla base della valutazione del fornitore dell’indice, che utilizza la media dei rating espressi dalle agenzie di rating creditizio Fitch, Moody’s e S&P.
Strategia:
L’investimento in questa tipologia di Etf è indicato a chi intende indirizzare parte del proprio capitale nelle obbligazioni denominate in euro. L’investimento consente attraverso un singolo acquisto di accedere a un paniere di emissioni obbligazionarie numericamente elevato e caratterizzato da una efficace diversificazione settoriale. L’investimento risulterà premiante se effettuato in una fase caratterizzata da espansione monetaria, con tassi di interesse calanti e con una inflazione contenuta. Di contro l’investimento risulta poco adatto nei momenti di rafforzamento del clima economico internazionale quando le banche centrali potrebbero avviare politiche monetarie restrittive.
Fattori di rischio:
Il fattore di rischio fondamentale è legato alla possibile revisione al ribasso del rating di credito delle varie società. Un altro rischio è la dinamica dei tassi di interesse: l’avvio di una politica monetaria restrittiva avrebbe effetti negativi sul valore dei prezzi delle obbligazioni e di conseguenza sul rendimento complessivo dell’Etf.

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967